Come guadagnare online con un e-commerce di libri

Guadagnare online è ormai una realtà, sono molti i settori dove è possibile utilizzare l’online per avviare la propria attività.

Ora soffermiamoci sul come guadagnare online con un e-commerce di libri.

Di certo il più grande rivenditori di libri online è Amazon, questo è fuori discussione, ma non vuol dire che non potrete avviare il vostro e-commerce e mettere online la vostra libreria.

Sono molte le piccole librerie che risentono dei Colossi della vendita online e si trovano sempre più in difficoltà, per ovviare a questa situazione poco piacevole è opportuno attivarsi e mettersi nella rete, cambiare volto alla propria attività.

Ci sono molti modi per migliorare il proprio standard ed attirare un nuovo target di pubblico, prima di addentrarci su questo aspetto vediamo come sviluppare una strategia di marketing.

Strategie di marketing

Il marketing è alla base di qualsiasi vendita online e non solo, per capire dove andare a posizionare l’e-commerce è necessario far attente valutazioni, come le seguenti:

  • Analizzare il mercato dove si andrà ad inserire l’e-commerce, per analisi di mercato si intendono i competitor;
  • Valutare e stabilire un posizionamento della marca, questo serve per poter diversificare dagli altri;
  • Sviluppare un Funnel di marketing multi canale;
  • Strutturare le campagne di marketing con degli obbiettivi bene stabiliti;
  • Definire come gestire le varie situazioni di logistica;
  • Impostare metodi di pagamento;
  • Stabile le regole del customer care, mail marketing, pagamenti, rimborsi, reclami.

Come sviluppare un e-commerce

Per poter vendere online è necessario avere un e-commerce, ci sono vari modi per la realizzazione, il primo e di sicuro il migliore è quello di recarsi in un’agenzia web, dove insieme al grafico e al programmatore potrete realizzare l’e-commerce.

Di certo questa pratica ha dei costi abbastanza importanti, se non disponete di una cifra tale per avviare la vostra attività online, esistono molti generatori di e-commerce che vi offrono dei template gradevoli e abbonamenti mensili o annuali.

Queste piattaforme danno la possibilità di sviluppare un e-commerce senza basi di programmazione, ma vi forniranno loro tutto il necessario, ora vediamo quante tipologie di e-commerce esistono.

  • Sistemi open source: Sono piattaforme con licenza GNU, e sono caratterizzati da un codice sorgente libero e modificabile in tutte le sue parti;
  • Piattaforme in affitto: In questo modo potrete ottenere un  e-commerce in affitto, pagando un abbonamento mensile o annuale, di solito sono compresi dei pacchetti sia definiti che modificabili;
  • Sito web proprietario: Con questo termine si intende il sito sviluppato dall’agenzia web;
  • E-commerce verticali: In questo caso i vostri libri saranno inseriti in un e-commerce specializzato nel settore;
  • E-commerce orizzontali: In questi ci sono vari prodotti, non di un solo genere ma di molti.

Prima di cominciare è necessario capire in quale tipologia di e-commerce volete inserirvi, e di conseguenza ricercare oppure farsene sviluppare uno.

Fondamentale per la riuscita della vostra impresa è un buon posizionamento SEO, l’utilizzo associato dei Social e della Mail marketing, non che un buon piano di media marketing.

Come creare un catalogo online

Per prima cosa è necessario capire come poter creare un catalogo online, questi sono i passaggi:

  • Scegliete i prodotti che volete mettere sulla rete, per fare questo basati sia sulle vendite effettuate in libreria, che dalle classifiche, ma se invece volete lavora con un nicchia di settore bene precisa allora concentratevi su di essa;
  • Fotografate le copertine dei libri scelti e inserite una recensione, dati di pubblicazione, casa editrice e qualsiasi cosa che possa aiutare il cliente nella scelta;
  • Ogni prodotto deve essere associato ad un codice identificativo, che servirà per le spedizioni.

Dopo avere sviluppato il catalogo, momentaneo, questo perché dovrà essere aggiornato di continuo, è il momento di valutare i metodi di pagamento.

I metodi di pagamento e consegna

Sia che vi facciate realizzare un sito proprietario oppure vi appoggiate ad un generatore di e-commerce ecc. è molto importante che offriate i metodi di pagamento più sicuri e più svariati, aggiungetevi anche il contrassegno alla consegna.

Dopo che il cliente ha acquistato da voi non è certo finita, anzi è lì che entra in gioco la professionalità che vi farà accreditare i clienti, la consegna.

La consegna deve essere veloce e precisa, il pacco deve arrivare intatto, per fare questo affidatevi ad ottime aziende di distribuzione.

Conclusioni

Per aprire un e commerce è necessario essere un team, non si potrà fare tutto da soli, dato che il lavoro è molto e continuo.

Oltre a questi fattori è importante valutare gli aspetti economici e legali, come aprire una partita IVA.

Per attivare un’attività online è necessario capire che non sarà un passatempo, oppure un lavoro che lo si potrà svolgere di tanto in tanto, ma è necessario darsi degli orari ben definiti per non fallire nella realizzazione delle e-commerce.