Archivi categoria: Criptovalute

Piccoli accorgimenti per Investire in Criptovalute

Volete sapere come investire in Criptovalute? Se avete fatto questa ricerca sicuramente si!

Le criptovalute in questo preciso momento storico sono molto conosciute, sono milioni i traders e gli investitori che hanno deciso di dirigersi verso questo settore.

Per investire nelle criptovalute ci sono due possibilità, la prima si chiama investimento indiretto e la seconda si chiama investimento diretto.

Di seguito vi spiegheremo in modo dettagliato cosa si intende per investimento diretto ed indiretto, nonché quali sono le criptovalute più interessanti su cui investire in questa primavera del 2021.

Intanto clicca su questo link per accedere alla migliore guida su come investire in criptovalute presente online.

Perché scegliere le Criptovalute come investimento

Le criptovalute sono diventate molto amate, sia per la loro decentralizzazione, il non essere controllabili, nonché per l’espansione che stanno vivendo.

Ebbene sì, nell’ultimo anno forse a fronte della pandemia sono stati moltissimi i traders che hanno scelto di investire nelle criptovalute, dal Bitcoin al Cardano per fronteggiare la crisi dettata dal COVID-19.

Le criptovalute anche se non hanno una reale corso, sono oramai utilizzabili per comprare servizi e altro, Infatti anche i maggiori istituti di credito hanno deciso di puntare su queste “particolari” monete, come poi ha già fatto PayPal e Hype.

La scelta di investire nelle criptovalute è di per sé interessante, ma è necessario farlo in modo appropriato e consapevole.

Per ottemperare all’investimento è necessario avere ben chiara la differenza tra investimento diretto ed indiretto.

Cosa vuol dire investimento Diretto e Indiretto

Avete sentito parlare di investimento diretto ed indiretto? Se non sapete di cosa si tratta, ma volete investire in criptovalute allora è il momento di approfondire.

Cos’è l’investimento Diretto

Per investimento Diretto si intende quando una persona decide di comprare le criptovalute. Per comprare le Crypto, che sia il Bitcoin o le altre è necessario iscriversi ad un exchange che vi permetta di comprare la criptovaluta e diventarne possessori.

Come per ogni investimento ci sono dei pro e dei contro.

  • I Pro dell’investimento diretto: I punti a favore di questo investimento sono interessanti, acquistando la criptovaluta potrete venderla o scambiarla nel momento che ritenete piu opportuno. Inoltre è possibile, solo in alcuni casi acquistare dei beni con essa.
  • I Contro dell’investimento diretto: I contro che si riscontrano investendo sulle criptovalute in modo diretto è che ci si espone maggiormente alla volatilità dei mercati.

Inoltre se non si è molto esperti è possibile non essere in grado di scambiare e vendere al momento opportuno la criptovaluta, così da perdere somme importanti.

Ma non è tutto perché per comprare le criptovalute in modo diretto è necessario appoggiarsi ad un exchange, che molte volte non sono totalmente sicuri.

Cos’è l’investimento Indiretto

Per investimento indiretto si intende quando un traders specula sulle criptovalute tramite i brokers di CFD.

Questo sistema è differente dal diretto, in quanto non andrete ad acquistare la criptovaluta in forma “reale” ma utilizzerete i CFD per speculare sulle variazioni di prezzo della stessa. Per fare ciò è necessario iscriversi ad una piattaforma di trading online chiamata broker, il nostro team ha provato il broker eToro tramite il conto demo gratuito.

  • I Pro dell’investimento Indiretto: Vediamo come il trader sia più tutelato dalla variazione di mercato, inoltre i brokers di trading CFD sono molto più seri e garantiscono una maggiore sicurezza.
  • I Contro dell’investimento Indiretto: Se volete detenere una criptovaluta, allora questo investimento non fa al caso vostro, ma per tutto il resto non possiamo riscontrare contro all’investimento Indiretto.

Vediamo ora come si possa fare Trading CFD sulle criptovalute.

Come fare Trading CFD sulle criptovalute

Per fare trading CFD sulle criptovalute è necessario registrarsi ad un broker di trading, vediamo ora quali sono le caratteristiche che il broker deve avere.

Le caratteristiche di un broker di trading online:

  • Serietà;
  • Possibilità di accedere tramite il Conto Demo gratuito;
  • La piattaforma deve essere regolamentata dalla CySEC e dalla CONSOB;
  • Vasta gamma di Criptovalute disponibili;
  • Tassi e commissioni vantaggiose;
  • Una sezione formazione completa.

Certamente oltre a queste caratteristiche un broker deve offrirvi una piattaforma semplice da utilizzare.

In questo modo farete un investimento indiretto.

Perché scegliere un Exchange?

La scelta di fare un investimento diretto con un exchange è riconducibile al fatto che il traders voglia comprare e possedere la criptovaluta.

Con gli exchanges avete la possibilità di comprare migliaia di criptovalute, sia conosciute che non.

Perché non scegliere un Exchanges?

Certamente gli exchanges, anche i più conosciuti e famosi non hanno tutte le certificazioni che invece hanno i brokers di trading online.

Gli exchanges sono stati pensati per essere utilizzati da professionisti del settore, e di per sé le piattaforme non sono semplicissime.

Avete molto tempo da dedicare alla compravendita delle criptovaluta?

Se la risposta è no, va da sé che gli exchanges non fanno per voi.

Le migliori criptovalute su cui investire

Di criptovalute ce ne sono moltissime oltre 8000, ed ogni giorno ne vengono sviluppate di nuove, alcune avranno di certo una fama maggiore e altre invece rimarranno di nicchia.

Le criptovalute più conosciute sono senz’altro quelle più contese e che hanno un valore maggiore, ma non per questo è il miglior investimento.

Pensate al Bitcoin, tutti lo vogliono, anche per ragioni interessati, ma dalla grande richiesta il suo valore è cresciuto a dismisura.

Invece ci sono le criptovalute minori che non hanno un valore così importante, ma che sono ottimi investimenti nel lungo termine.

Quali sono le criptovalute su cui vale la pena investire?

  • Dash;
  • Zcash;
  • Dogecoin;
  • Cardano;
  • Stellar;
  • IOTA.

Sono criptovalute di nicchia, alcune forse più conosciute e altre realmente sono per gli estimatori.

Prima di iscrivervi ad un broker di trading online verificate che abbia la criptovaluta su cui volete investire.

Ad esempio il broker eToro ha le seguenti criptovalute:

  • Bitcoin;
  • ADA;
  • IOTA;
  • Stellar;
  • Binance Coin.

Oltre a queste ne potrete trovate molte altre. Segui la pagina di Millionaireweb sulle migliori Criptovalute su cui investire.

Con le criptovalute minori potrete divertirvi ed iniziare a comprendere come aprire e chiudere le posizioni di trading senza dover investire cifre esose.

Per concludere possiamo suggerirvi di iniziare con il conto demo gratuito, sono molti i broker che offrono questo sistema, pensato e sviluppato per instradare i trader al mercato della borsa.

Come comprare il Bitcoin in sicurezza

Ormai non si sente parlare d’altro che del Bitcoin, sono milioni gli investitori che hanno deciso di investire in questa criptovaluta. Ma non solo perché sembra che a breve possa diventare un vero e proprio mezzo di pagamento, scopriamo il perché.

Se seguite le news lo saprete di certo, ma in caso contrario potrete continuare a leggere questo articolo, dove vi racconteremo le varie novità e come comprare i Bitcoin in sicurezza.

Alcuni giorni fa Elon Musk ha fatto un mega investimento in Bitcoin, circa 1,5 miliardi di dollari, promettendo che a breve si potranno acquistare le vetture della Tesla tramite il Bitcoin. Questo annuncio è stato rivoluzionario, tantochè il Bitcoin ha implementato il suo valore in modo velocissimo, arrivando a circa 49mila dollari.

Per conoscere in modo approfondito come investire e le varie possibilità vi consigliamo di leggere le migliori guide per comprare Bitcoin.

Ma cosa è successo nello scorso anno al Bitcoin?

Nello scorso anno, nel 2020 il Bitcoin ha trovato terreno fertile per mettere le radici, infatti nell’anno della pandemia il Bitcoin e altre criptovalute hanno riscontrato l’interesse di molti investitori, sia privati che non, insomma per essere brevi il Bitcoin ha preso definitivamente il posto dell’Oro, come bene di rifugio.

Per comprare il Bitcoin in modo sicuro ci sono due strade, la prima è tramite gli Exchanges e la seconda è tramite l’iscrizione a dei brokers di trading online, nel primo caso si parla di investimento in modo diretto, nel secondo caso invece andrete a fare un investimento in modo indiretto.

Quando potremmo pagare in Bitcoin?

Per iniziare pochi mesi fa PayPal ha dichiarato che per i residenti negli Stati Uniti si potrà a breve acquistare e conservare i Bitcoin e altre criptovalute, a seguire si potranno anche eseguire i pagamenti.

Ma non solo, perché anche altre grandi aziende hanno aperto le porte alle criptovalute, come Mastercard, che consentirà ai possessori di carte di credito di effettuare delle transazioni in Crypto.

Ma non vi è solo Mastercard che ha voluto avvicinarsi al Bitcoin, perché si vocifera che anche Apple abbia deciso di scegliere le Criptovalute, cosa che ne conseguirebbe un cambiamento radicale.

Come si comporta l’Italia verso queste grandi novità ?

Attualmente in Europa sempre più alberghi, ristoranti e altro ancora accettano pagamenti in Bitcoin, possibilità che nella nostra Nazione ad oggi non è molto usuale. Di certo per poter pagare con i Bitcoin è necessario acquistarli, vediamo cosa vuol dire investire in modo diretto.

Come acquistare Bitcoin in modo diretto

Per acquistare Bitcoin in modo diretto come abbiamo annunciato all’inizio dell’articolo è necessario iscriversi ad un Exchange che vi permetta di acquistare, vendere oppure scambiare le criptovalute.

Di Exchanges ce ne sono molti, alcuni più seri e altri meno, tra quelli che abbiamo testato possiamo citare Binance e Coinbase, che per noi sono i più seri e sicuri.

Binance è l’Exchange per eccellenza, muove enormi volumi di trading al giorno, potrete iscrivervi in modo veloce ed essere sicuri che i vostri dati siano protetti dal certificato SSL.

Binance vi offre la possibilità di poter aprire un Wallet Bitcoin direttamente sulla piattaforma, dove potrete depositare le vostre Criptovlaute.

L’altro Exchange di cui è doveroso parlare è Coinbase, anch’esso vi permette di investire in modo diretto sulle Criptovalute. Coinbase è stato fondato nel 2012 negli Stati Uniti e vi permette anche di operare su Asset digitali con valute Flat. Vediamo ora cosa voglia dire acquistare Bitcoin in modo indiretto

Come acquistare i Bitcoin in modo indiretto

Se non volete comprare il Bitcoin o altre Criptovlute, è possibile iscriversi ai brokers di Trading online. In questo modo potrete utilizzare i CFD e speculare sul prezzo della criptovaluta scelta, senza però comprarla in modo reale.

Di certo il trading Bitcoin vi permette di investire minime cifre, partendo anche da soli 10 €, inoltre i Brokers di trading online sono per lo più certificati dagli Enti di tutela finanziaria.

Tra i brokers di trading online che abbiamo testato per voi c’è il broker eToro e il broker XTB.

Entrambi hanno delle caratteristiche ineccepibili, eToro oltre che al trading online vi permette di utilizzare la piattaforma di Social trading, che vi da la possibilità di copiare i Top trader iscritti al programma.

XTB invece è tra i migliori brokers che vi sono, potrete fare trading sulle criptovalute con le migliori piattaforme che vi sono attualmente, Come la Xtation 5.
Ma non solo, perché la sezione formazione di XTB è tra le migliori che vi sono nel panorama Web.

Investire o non investire nel Bitcoin?

Di certo il Bitcoin è il futuro, e investire in questa critovaluta è decisamente interessante. Ogni investimento può essere rischioso se fatto senza criterio o senza avere delle basi solide, inoltre le criptovalute soffrono in modo maggiore la volatilità dei mercati, come abbiamo visto da Elon Musk basta un Twitt e tutto può cambiare in un momento.

Per riuscire ad effettuare un investimento proficuo è necessario rimanere sempre aggiornati su tutte le news delle Criptovalte e sulle modifiche delle leggi in merito alle valute digitali.

Come Investire in Bitcoin, consigli per farlo senza rischi

Sono molte le persone che hanno scelto di orientarsi ed investire sul Bitcoin, di certo non possiamo dire che sia una scelta sbagliata dato che questa criptovaluta è stata la prima ed è nata con il principio della scarsità.

Il Bitcoin è una moneta virtuale che non potrà superare i 21 milioni di copie, cosa che si preannuncia molto vicino, gli esperti hanno stabilito questa data a maggio 2021.

Investire nel Bitcoin ha di certo grandi vantaggi anche se è necessario essere molto attenti alla volatilità di questa criptovaluta visto che può passare da una valutazione molto alta, come è già successo dove il Bitcoin ha toccato i 18mila €, fino a valutazioni molto basse, oggi il Bitcoin vale circa 9mila €.

Oramai si dice che investire in Bitcoin è al pari di investire in Oro.

Come investire nel Bitcoin

Per investire nel Bitcoin ci sono due strade, la prima è tramite i broker di trading online e la seconda è tramite gli Exchange Bitcoin.

Prima di iniziare è molto importante capire cosa siano le criptovalute e quali sono le strategie più importanti da mettere in atto.

Investire nel Bitcoin con i broker di trading online

Uno dei modi per poter investire sul Bitcoin è iscriversi ai broker di trading online, il trading online è un sistema per poter investire nei più svariati Asset, come le criptovalute, le materie prime, gli indici e molto altro.

Per poter entrare nei mercati è necessario procedere all’iscrizione tramite la compilazione di un breve form del broker scelto.

Accedere al mondo delle criptovalute tramite i broker di trading online è consigliato perché potrete fare pratica tramite il conto demo, ovvero un conto prova dove non dovrete caricare alcun importo economico, dato che dopo l’iscrizione il broker vi accredita una cifra virtuale da utilizzare per le vostre contrattazioni.

Altro vantaggio di fare trading sul Bitcoin tramite i broker di trading e che utilizzerete i CFD, questi sono dei prodotti finanziari, i quali vi faranno speculare sul prezzo, sia se il costo del Bitcoin sale oppure se scende.

Con i CFD potrete utilizzare l’effetto leva finanziaria in modo da investire un capitale maggiore a quello realmente posseduto, ma state attenti perché come si possono massimizzare i guadagni si possono anche avere perdite maggiori, ecco perché vi consigliamo di utilizzare gli Stop loss e il Take profit.

Ma non è tutto perché iscrivendosi al conto di trading online demo potrete consultare e formarsi nella sezione formazione che ogni broker mette e disposizione.

Forse è il metodo più sicuro e semplice per poter investire nel Bitcoin.

Investire nel Bitcoin con gli Exchange

Gli Exchange sono diversi dai broker di trading, sono solo per le criptovalute. Negli Exchange si possono vendere, comprare e scambiare Bitcoin, gli Exchange sono molto veloci nelle transazioni, si possono scambiare criptovalute con criptovalute oppure con le monete maggiori.

Come funzionano i Bitcoin Exchange

Ci sono due metodi principali vediamoli insieme:

  1. Ordini di mercato: Con gli ordini a mercato si possono vendere o acquistare i bitcoin al miglior prezzo disponibile in quel momento in quel determinato Exchange. Gli acquisti sono istantanei e perciò gli ordini sono il modo più veloce di comprare o scambiare i Bitcoin;
  2. Ordini limite: Con l’ordine si stabilisce il prezzo al quale vuoi comprare o vendere il Bitcoin, una volta che si arriva al prezzo stabilito l’ordine parte in modo automatico.

I Bitcoin vengono conservati all’interno di un portafoglio elettronico chiamato wallet.

Quanto si può guadagnare con i Bitcoin?

Ora che abbiamo fatto chiarezza sul come si possa investire nei Bitcoin, questi sono i due modi ora cerchiamo di capire se veramente è possibile guadagnare e se è fruttuoso possedere dei bitcoin.

Si può guadagnare e anche molto, ma di certo non è semplice, non pensate che in un batter d’occhio diventerete ricchi con la speculazione di Bitcoin, è necessario studiare dedicandoci tempo e pazienza.

Broker o Exchange?

La domanda se sia meglio iscriversi ad un broker oppure ad un Exchange è interessante, dato che sono due sistemi differenti, con costi e tutele molto diverse.

I broker sono di certo più sicuri dato che seguono delle regole ben precise imposte da enti di controllo come le CySEC e la CONSOB.

La CySEC e la CONSOB sono due enti di controllo finanziari che monitorano tutti gli investimenti e le transazioni, dove trovano delle incongruenze possono chiudere oppure multare il broker.

Gli Exchange invece sono meno tutelati, ecco perché è molto importante valutare la serietà e lo storico della piattaforma, nonché le varie recensioni online.

Che sia Un Broker oppure un Exchange, il Bitcoin è un buon investimento, le criptovalute sono il futuro, sono il nuovo bene di rifugio e lo abbiamo visto anche durante i primi mesi di pandemia da Coronavirus, prima di investire o scambiare grandi cifre fate esperienza e non buttatevi alla cieca.

Per maggiori informazioni vi consigliamo di leggere l’articolo di Bassilo.it “Trading Bitcoin. 3 Strategie di investimento. Opinioni. Aprire un portafoglio“.

Cosa sono le famosissime Criptovalute?

Le criptovalute sono valute digitali, alimentate dalla tecnologia blockchain. Le criptovalute non hanno un equivalente fisico reale, nessuna moneta fisica rappresenta il valore di criptovalute. Le criptovalute sono puramente digitali.
Bitcoin è la prima criptovaluta ad essere creata, ma ce ne sono molte altre come Litecoin ed Ethereum che sono fatti per rivaleggiare o essere usati nei mercati correnti.

Quante Criptovalute esistono?

Ce ne sono centinaia e sono state create dal debutto del bitcoin nel 2009. Alcune di queste sono state scorporate dalla blockchain di bitcoin come Bitcoin Cash e Bitcoin gold. Altre criptovalute utilizzano la stessa tecnologia di bitcoin e litecoin, e invece molti altre cripto sono basate su Ethereum o usano il proprio linguaggio di programmazione. Come la valuta legale, alcune cripto hanno più valore e pratiche di altre hanno un uso limitato. Chiunque può creare una criptovaluta, la maggior parte di loro rimarranno di nicchia mentre solo alcune popolari criptovalute raggiungeranno l’adozione di massa attraverso l’estrazione o gli investimenti e diventeranno mainstream.

Quale è la criptovaluta più popolare?

La criptovaluta più popolare, e di grande valore e usabilità direi sia proprio il Bitcoin. La popolarità di questa criptovaluta è che è la prima criptovaluta sul mercato,tutti noi abbiamo sentito parlare del Bitcoin. Molti negozi online e offline accettano pagamenti bitcoin, possiamo anche utilizzare ATM Bitcoin che possiamo trovare nelle principali città mondiali. I rivali del bitcoin sono il Litecoin, Ethereum, Monero e Dash.

Come funzionano le Criptovalute?

Le criptovalute usano tecnologia che viene denominata blockchain, che è semplicemente un database che contiene un record di tutte le transazione che hanno avuto luogo su di esso. La blockchain è decentralizzata, cioè non è ospitata in un particolare posizione e quindi non è possibile hackerare.
Ogni transazione viene controllata più volte prima di essere approvata e pubblicata sulla blockchain pubblica. Questo è uno dei principali motivi per cui Bitcoin e le criptovalute sono diventate molto utilizzate. I crittografi sono assegnati agli indirizzi di portafoglio sui loro rispettivi blockchain. Gli indirizzi di portafoglio sono indicati con una serie di lettere e numeri univoci e la valuta può essere inviata avanti e indietro tra questi indirizzi. Diciamo che il processo è come se inviamo un’email a un altro indirizzo e-mail. Per utilizzare i portafogli sulla blockchain, usiamo app particolari o dispositivi di portafoglio hardware. I portafogli accedono e visualizzano i contenuti del portafoglio anche se non è presente la valuta.

Ma perchè le criptovalute sono così amate?

La maggior parte delle persone che posseggono Bitcoin o altre criptovalute, sono attratti dalla tecnologia, le transazione sono economiche e molto veloci e hanno un enorme potenziale di investimento. Tutte le criptovalute che esistono sono decentralizzate, questo vuol dire che il loro valore, non è influenzato dallo stato economico di un paese o da eventuali conflitti internazionali. Le criptovalute non sono legate a nessun gruppo politico o specifiche aree geografiche, come le mone legali come l’Euro o Dollaro Statunitense. La decentralizzazione delle criptovalute è il motivo per cui il bitcoin e le altre criptovalute sono diventate così popolari paesi che stanno lottando finanziariamente come il Ghana o addirittura il Venezuela. Le criptovalute sono deflazionisti, cosa vuol dire che sono tutti programmati per avere uno specifico numero di monete create sui loro blockchain. Il numero limitato fa si che il valoro aumenti in modo naturale man mano che più persone iniziano a usare ciascuna criptovaluta e meno diventano disponibili. A differenza delle valute legali in cui i governi possono scegliere di stampare più denaro che può drasticamente ridurne il valore nel tempo.

Dove si possono acquistare o vendere le Criptovalute?

Si ha la possibilità di acquistare o vendere criptovalute in contanti da sportelli automatici ATM o tramite scambi online chiamati exchange. Il modo più semplice è quello di utilizzare un exchange, ce ne sono molti il più utilizzato è Coinbase. Questi tipo di scambi, ti danno anche la possibilità di archiviare le tue criptovalute.

Il futuro del Bitcoin

Sono passati diversi anni ormai da quando il Bitcoin fece il suo ingresso in Borsa e oggi sono in molti a chiedersi quale sarà il futuro dei Bitcoin.

Stando alle ultime notizie, da quando si è iniziato a parlare della criptovaluta Libra lanciata da Facebook il valore dei Bitcoin ha cominciato decisamente a salire. Anche se è molto diversa dalle classiche criptomonete, quest’ultima ha avuto ripercussioni su di esse.

I Bitcoin nell’ultimo periodo hanno raggiunto e superato gli 11mila dollari e ci sono persino alcuni analisti che in base ai loro studi prevedono che in futuro possano raggiungere quota 100mila dollari.

In generale essendo le criptovalute molto volatili, negli anni il valore dei Bitcoin ha subito sia dei forti ribassi che rialzi. Nel 2017 il loro valore si aggirava attorno ai 20mila dollari, poi nel 2018 ha toccato i 10mila dollari e quest’anno nel 2019 ha recuperato moltissimo.

Ci si aspetta che i Bitcoin continuino a salire, ma molto lentamente. Diciamo che per un po di tempo gli investitori avevano perso un po di fiducia nei confronti di questa criptovaluta.
Inizialmente sono stati in molti a credere nei Bitcoin, infatti gran parte degli investitori decisero di investire su di essi. Poi, come abbiamo detto precedentemente, vista la loro alta volatilità molti hanno cominciato ad avere dei dubbi. Con tutto ciò i Bitcoin hanno sempre continuato a tenere testa a molte altre criptovalute.

Negli investimenti, come ben si sa, la volatilità può avere sia un effetto positivo che negativo. Dipende tutto dalla previsione del trader e quindi da come decide di investire, ovvero se comprare oppure vendere.

Noi sottolineiamo il fatto che dall’annuncio di Libra gli investitori hanno cominciato nuovamente ad avere fiducia nelle criptomonete.

È stato dichiarato dall’analista, che fa parte del gruppo commerciale ThinkMarkets, Naeem Aslam che il prezzo dei Bitcoin ha ripreso fortemente a salire grazie al rinnovato interesse che le persone hanno cominciato ad avere nei confronti sia delle criptovalue che per la tecnologia di cui sono caratterizzate.

Vista la popolarità delle criptovalutate, molte istituzioni hanno cominciato a temerle. Ci sono esperti che credono che in futuro le valute digitali potrebbero diventare un problema per i tradizionali istituti bancari che non vedono di buon occhio ad esempio la loro tecnologia e quello che ne consegue.

Staremo a vedere come si evolverà questa situazione. Una cosa è sicura che chi credeva che le criptovalute non avrebbero avuto un seguito si sbagliava di grosso. Inizialmente sono stati in pochi a credere a questo nuovo tipo di moneta, non tutti sono riusciti a vedere il loro grande potenziale.

Dietro ai Bitcoin e al resto delle criptovalute c’è una tecnologia all’avanguardia che ha rivoluzionato il modo in cui fu concepito il sistema finanziario e non solo.

Diciamo quindi che il futuro dei Bitcoin si prospetta più che positivo. Il vantaggio di investire su di essi consiste nel fatto che si può guadagnare sia se il mercato scende e sia se il mercato sale.
Questo grazie al Trading CFD che permette appunto sia di comprare se si prevede che il prezzo del bitcoin sale (andare Long) e sia di vendere se si prevede che il prezzo del bitcoin scende (andare Short). Inoltre si acquista e si vende il Bitcoin senza possederlo realmente, si investe sul valore dell’asset sottostante. Per finire il Trading CFD essendo un prodotto a leva consente ai trader di investire solo una piccola percentuale dell’intero valore dell’operazione.

Per chi non volesse speculare sui Bitcoin può anche decidere semplicemente di comprarli e depositarli nel proprio portafoglio digitale per poi decidere di venderli quando lo riterrà più giusto oppure potrà anche scambiarle con altre criptovalute o con le tradizionali valute. Questo dipende da voi e dalle vostre necessità.

Troverete molti consigli su comprare o “tradare” attraverso i Bitcoin leggendo l’articolo di Bassilo.it:

https://www.bassilo.it/criptovalute/trading-bitcoin-come-aprire-portafoglio/

eToro introduce il trading con le criptovalute

eToro è la piattaforma più popolare per il trading online, da oggi anche leader per il trading con i Bitcoin e le altre criptovalute.

Il successo di eToro (eToro recensione), ancor prima di offrire il trading criptovalute, è noto per le funzionalità del social trading. Brevemente il social trading è un ambiente dove i trader meno esperti possono copiare le strategie di investimento dai trader più esperti.

Gli investitori meno esperti possono minimizzare i rischi facendosi consigliare o copiando dai guru dei mercati finanziari.

Continua a leggere

Bitcoin utilizzato per il reciclaggio di denaro

Una relazione congiunta da svariati centri sulle sanzioni & Finanza illecita ha comunicato che una ditta di criptomonete ha indicato che il riciclaggio di Bitcoin per droga è un’attività molto diffusa ultimamente.
Gli autori della relazione, Yaya Fanusi e Tom Robinson, indicano che la maggior parte del traffico illecito di Bitcoin viene riciclato tramite miscelatori.

I due hanno rilasciato le seguenti dichiarazioni:

“I miscelatori elaborano continuamente circa un quarto del traffico illecito tramite il Bitcoin ogni anno.
La proporzione di riciclaggio attraverso scambi e gioco d’azzardo è stata calcolata approssimativamente al 70% sul totale delle transazioni”.

Continua a leggere