Archivi categoria: Altri investimenti

Come guadagnare online con un e-commerce di libri

Guadagnare online è ormai una realtà, sono molti i settori dove è possibile utilizzare l’online per avviare la propria attività.

Ora soffermiamoci sul come guadagnare online con un e-commerce di libri.

Di certo il più grande rivenditori di libri online è Amazon, questo è fuori discussione, ma non vuol dire che non potrete avviare il vostro e-commerce e mettere online la vostra libreria.

Sono molte le piccole librerie che risentono dei Colossi della vendita online e si trovano sempre più in difficoltà, per ovviare a questa situazione poco piacevole è opportuno attivarsi e mettersi nella rete, cambiare volto alla propria attività.

Ci sono molti modi per migliorare il proprio standard ed attirare un nuovo target di pubblico, prima di addentrarci su questo aspetto vediamo come sviluppare una strategia di marketing.

Strategie di marketing

Il marketing è alla base di qualsiasi vendita online e non solo, per capire dove andare a posizionare l’e-commerce è necessario far attente valutazioni, come le seguenti:

  • Analizzare il mercato dove si andrà ad inserire l’e-commerce, per analisi di mercato si intendono i competitor;
  • Valutare e stabilire un posizionamento della marca, questo serve per poter diversificare dagli altri;
  • Sviluppare un Funnel di marketing multi canale;
  • Strutturare le campagne di marketing con degli obbiettivi bene stabiliti;
  • Definire come gestire le varie situazioni di logistica;
  • Impostare metodi di pagamento;
  • Stabile le regole del customer care, mail marketing, pagamenti, rimborsi, reclami.

Come sviluppare un e-commerce

Per poter vendere online è necessario avere un e-commerce, ci sono vari modi per la realizzazione, il primo e di sicuro il migliore è quello di recarsi in un’agenzia web, dove insieme al grafico e al programmatore potrete realizzare l’e-commerce.

Di certo questa pratica ha dei costi abbastanza importanti, se non disponete di una cifra tale per avviare la vostra attività online, esistono molti generatori di e-commerce che vi offrono dei template gradevoli e abbonamenti mensili o annuali.

Queste piattaforme danno la possibilità di sviluppare un e-commerce senza basi di programmazione, ma vi forniranno loro tutto il necessario, ora vediamo quante tipologie di e-commerce esistono.

  • Sistemi open source: Sono piattaforme con licenza GNU, e sono caratterizzati da un codice sorgente libero e modificabile in tutte le sue parti;
  • Piattaforme in affitto: In questo modo potrete ottenere un  e-commerce in affitto, pagando un abbonamento mensile o annuale, di solito sono compresi dei pacchetti sia definiti che modificabili;
  • Sito web proprietario: Con questo termine si intende il sito sviluppato dall’agenzia web;
  • E-commerce verticali: In questo caso i vostri libri saranno inseriti in un e-commerce specializzato nel settore;
  • E-commerce orizzontali: In questi ci sono vari prodotti, non di un solo genere ma di molti.

Prima di cominciare è necessario capire in quale tipologia di e-commerce volete inserirvi, e di conseguenza ricercare oppure farsene sviluppare uno.

Fondamentale per la riuscita della vostra impresa è un buon posizionamento SEO, l’utilizzo associato dei Social e della Mail marketing, non che un buon piano di media marketing.

Come creare un catalogo online

Per prima cosa è necessario capire come poter creare un catalogo online, questi sono i passaggi:

  • Scegliete i prodotti che volete mettere sulla rete, per fare questo basati sia sulle vendite effettuate in libreria, che dalle classifiche, ma se invece volete lavora con un nicchia di settore bene precisa allora concentratevi su di essa;
  • Fotografate le copertine dei libri scelti e inserite una recensione, dati di pubblicazione, casa editrice e qualsiasi cosa che possa aiutare il cliente nella scelta;
  • Ogni prodotto deve essere associato ad un codice identificativo, che servirà per le spedizioni.

Dopo avere sviluppato il catalogo, momentaneo, questo perché dovrà essere aggiornato di continuo, è il momento di valutare i metodi di pagamento.

I metodi di pagamento e consegna

Sia che vi facciate realizzare un sito proprietario oppure vi appoggiate ad un generatore di e-commerce ecc. è molto importante che offriate i metodi di pagamento più sicuri e più svariati, aggiungetevi anche il contrassegno alla consegna.

Dopo che il cliente ha acquistato da voi non è certo finita, anzi è lì che entra in gioco la professionalità che vi farà accreditare i clienti, la consegna.

La consegna deve essere veloce e precisa, il pacco deve arrivare intatto, per fare questo affidatevi ad ottime aziende di distribuzione.

Conclusioni

Per aprire un e commerce è necessario essere un team, non si potrà fare tutto da soli, dato che il lavoro è molto e continuo.

Oltre a questi fattori è importante valutare gli aspetti economici e legali, come aprire una partita IVA.

Per attivare un’attività online è necessario capire che non sarà un passatempo, oppure un lavoro che lo si potrà svolgere di tanto in tanto, ma è necessario darsi degli orari ben definiti per non fallire nella realizzazione delle e-commerce.

Il SEO è la base per il tuo investimento online

Con la sigla SEO (Search Engine Optimization) si fa riferimento ad una serie di azioni fatte sul proprio sito web per ottenere una visibilità alta da parte dei motori di ricerca. In parole povere si cerca di conquistare un posizionamento, il migliore possibile, nei risultati finali di una ricerca su internet effettuata da un utente, con conseguente aumento del giro di visualizzazioni sul nostro sito.

Voci di corridoio degli ultimi mesi dicono che la SEO non stia dando più segni di vita, ma non è affatto così, ha semplicemente fatto progressi e con lei tutte le aziende che hanno deciso di investire in una struttura web mirata per i motori di ricerca, con conseguente ritorno economico per loro in termini di visibilità e di entrate economiche.

Le ragioni per le quali è importante investire nella SEO

Come dicevamo la SEO è in continua evoluzione e trasformazione, più che mai attiva, ancora come agli inizi. Le tecniche usate ad oggi per l’ottimizzazione di un sito web sono pienamente funzionanti, con risultati finali riscontrabili. Nonostante ci sia un continuo cambiamento negli algoritmi di ricerca, che complica quotidianamente le attività di SEO, gli effetti benefici sono reali.
Sarà funzionante per molto tempo ancora questo perché, nonostante gli algoritmi di ricerca si siano evoluti, le tecniche di ottimizzazione gli stanno tenendo testa. Oggi, per esempio, si è in grado di effettuare ricerche di media, come video e audio, ai quali si possono applicare le svariate tecniche di ottimizzazione SEO.
Inoltre è fattibile in termini di prezzi, ci sono infatti investimenti più costosi per farsi conoscere nel web. Un esempio è l’acquisto di banner pubblicitari, o l’uso di social media marketing e l’e-mail marketing. Le attività di SEO a differenza degli esempi riportati hanno un ritorno di investimento, detto ROI, non indifferente. Un’ottimizzazione SEO fatta a regola d’arte deve essere la base della propria strategia di marketing online, garantendo sicuramente risultati duraturi nel tempo, con un solo investimento iniziale.

I motori di ricerca fanno circolare il mercato

Prima di un acquisto online, le persone si documentano sui prezzi, le caratteristiche e le diverse soluzioni offerte da un prodotto. Se ci si vuole far trovare nel web è basilare apparire nella prima pagina di Google per essere concorrenziali, diversamente si lascia il campo libero ai propri concorrenti.
Una soluzione in aggiunta è quella di sviluppare un sito responsive perché, è un dato di fatto, negli ultimi anni le ricerche nel web sono state fatte maggiormente dagli smartphone e non da un pc. Un sito responsive vuol dire che il sito è ottimizzato per la visualizzazione dai cellulari e dai tablet e Google ne terrà conto non penalizzandolo nelle ricerche online.
Da un cellulare o tablet è più facile geolocalizzare una ricerca e se la tua attività è nei pressi dell’utente che necessita di un tuo sevizio/prodotto sarà più facile apparire nella prima pagina dei risultati della sua ricerca. C’è una forte concorrenza nel web e la SEO, che ha sconfinate possibilità di azione, è facilmente adattabile al cambiamento di tutti gli algoritmi che entrano in funzione durante il posizionamento di un sito web nella prima pagina di Google. Chi non riesce a stare al passo coi tempi con una giusta strategia di marketing online rischia sicuramente di essere tagliato fuori dal mercato.

Bisogna rimanere aggiornati e fare passi in più rispetto alla concorrenza. Infatti un sito che ha conquistato in anni una posizione ottima nella prima pagina di Google, non è detto che rimanga in quella posizione di leadership se non si mantiene aggiornato sui continui cambiamenti delle ottimizzazioni SEO.

Investire nella SEO rimane l’operazione più intelligente e proficua da fare se si vuole conquistare la vetta nella prima pagina di Google, è la chiave fondamentale su cui fondare le basi delle conseguenti strategie di marketing per investire online.

Se hai deciso, grazie a quest’articolo, di fare un investimento nella SEO, puoi contattare un’agenzia web specializzate nel posizionamento SEO, ovviamente tra quelle che usciranno nella prima pagina di Google!!!

Vediamo come investire con i droni il trend del momento!

Nell’articolo di oggi vogliamo di parlare di quanto sia conveniente al giorno d’oggi investire con i droni.

Questa tecnologia continua ad attirare ancora la nostra attenzione e soprattutto quella di investitori e commercianti. Così abbiamo deciso di dedicare un intero articolo ai migliori modi per investire con i droni e soprattutto su cosa devi sapere prima di iniziare ad investire.

Qui troverete un elenco di alcuni titoli di droni diventati molto popolari fra gli investitori e potrete farvi un’idea di acquisto e vendita su alcuni titoli, in base al loro andamento in borsa vi daremo delle delucidazioni.

Prima di decidere di investire nei droni sarà necessario capire se conviene di più investire in aziende che si occupano delle produzione dei droni, anche per quanto riguarda hardware e software oppure investire nelle aziende che potrebbero ottenere dei miglioramenti netti incorporando a se stessi la tecnologia dei droni.

Il nostro consiglio è seguire queste 5 aziende:

  1. Amazon (Simbolo del titolo azionario: AMZN);
  2. AeroVironment Inc (Simbolo del titolo azionario: AVAV);
  3. Sony Corp ADR (Simbolo del titolo azionario: SNE);
  4. Microsoft Corp (Simbolo del titolo azionario: MSFT);
  5. NVDIA (Simbolo del titolo azionario: NVDA).

Cosa devi sapere per iniziare ad investire nei droni?

Il mercato dei droni entro il 2025 raggiungerà sicuramente i 25 miliardi di dollari.

Nel Regno Unito si pensata che al 2030 saranno presente un totale di 76.000 droni.

Non vi sembrano dati molto interessanti?

L’industria che riguarda la produzione e la commercializzazione dei droni continua a fare passi da gigante e sono molte le imprese e i servizi che si stanno preparando a questi eventi molto importanti.

Ad esempio sono anni che i militari e gli organi di vigilanza come la polizia utilizzando i droni e pian piano sono arrivati anche a noi, al mero uso civile di questi dispositivi.

L’applicazione dei droni oramai è utile quasi in ogni campo, ad oggi vengono utilizzati per attività umanitarie, commerciali e scientifiche.

Ma sono molti che comprano un drone per divertirsi, sono quindi molto apprezzati per attività ricreative.

Purtroppo la stampa non è mai stata dalla parte dei droni, infatti per quanto riguarda la salute e la sicurezza ci sono sempre stati molti dubbi.

Se pensate al Natale 2018, alcuni droni sono stati visti volare a Gatwick, questo ha comportato dei ritardi sui voli e altre conseguenze che non stiamo qui a specificarvi.

Ciò che percepisce il pubblico in merito ai droni è essenziale, il potenziale c’è e una volta che le regolamentazioni saranno chiare sarà sicuramente un mercato che continuerà ad esplodere e a contribuire nella crescita di questo grande settore.

Per scoprire quali sono i modelli e le marche più vendute online visita il sito web www.dronionline.net.

Due modi per investire nei droni

Esistono due modi al momento per investire nei droni, comprare delle azioni di compagnie che li producono oppure fare trading sui titoli azionari sempre delle medesime compagnie.

La decisione del miglior percorso da intraprendere non è semplice perché comunque entrambi richiedono un investimento, ma con certezza possiamo dirvi che il trading è sicuramente meno dispendioso sia in termini di tempo che denaro.

Come comprare le azioni di droni

Se decidiamo di ragionare a lungo termine e abbiamo un grande budget da investire la soluzione migliore è comprare le azioni ovviamente.

Praticamente ci si reca e banca e si decide di iniziare un investimento in titoli azioni delle società associate ai droni.

Ovviamente qui si ragiona con un’ottica a lungo termine come già vi abbiamo detto, sperando che i droni nel tempo trovino sempre più sbocchi.

In questo modo potrai ricevere le azioni fisiche della società e varai tutti i diritti degli azionisti, compresi i dividendi.

Come investire nel trading con i Droni

L’alternativa più economica è investire nelle azioni utilizzando il trading online.

In questo modo dovrete servirvi semplicemente di un computer, una buona connessione e una piattaforma web per avviare gli investimenti.

Quando si decide di investire in questo modo si opta per il breve termine, perché le posizioni che aprirete avranno una lunghezza breve.

Solitamente chi investire nel trading sceglie dei momenti specifici in cui le azioni si muovono molto ed investe.

In base al calendario economico e alle notizie le aziende dei droni si muoveranno.

Se gli investitori decidono di comprare le azioni sulla piattaforma si alzeranno, mentre se gli investitori decidono d vendere le azioni si abbasseranno.

Questo è sicuramente il modo per investire con i droni alla portata di qualsiasi investitore.

Come Guadagnare con il Video Marketing

E’ possibile Guadagnare con il Video Marketing?

Beh, assolutamente sì! Oggi il Video Marketing è diventato la base per vendere online.
Infatti tra le tante possibilità di guadagnare online, rientra anche il video marketing.

Ultimamente sta spopolando e nell’articolo di oggi vi spieghiamo come e perché conviene fare video marketing e soprattutto perché è possibile guadagnare del denaro.

Sono tantissimi ormai quelli che scelgono di vendere i propri prodotti e di sponsorizzarli attraverso i video.

Al giorno d’oggi infatti, la percentuale dei guadagni di aziende che sponsorizzano i propri prodotti grazie ai video è davvero molto alta.

Infatti ormai sempre più siti Web vendono i propri prodotti utilizzando dei video per:

  • Attirare con maggiore attenzione gli utenti su prodotti o servizi;
  • Perché è piacevole guardare un video piuttosto che leggere;
  • Perché un video è anche musica;
  • Perché mostrano in tempo reale come funziona un prodotto;
  • Perché mostrano in poco tempo i risultati ottenuti con un servizio o prodotto.

Sicuramente esistono anche tante altre persone che sono solite preferire le classiche descrizioni dei prodotti piuttosto che passare secondi o minuti a vedere un video.

Ma possiamo assicurarvi che si tratta semplicemente di una minoranza.

I video di durata breve attirano ancora più persone, per questo motivo è utile comporre e montare video brevi e concisi.

E’ possibile anche trasformare un video in parole, ma queste dovranno essere brevi, immediate, concise e dirette.

Praticamente devono comporre una lettura veloce per dare un messaggio riassunto, per poi rimandare successivamente agli approfondimenti nei punti che interessano di più.

Ma dopo aver creato un video, come si procede?

Beh, dopo il montaggio e il salvataggio il passo successivo è caricarlo sul canale di riferimento.

Ad esempio, è molto conveniente caricare i video su Youtube e poi condividerli su canali come Instagram, Facebook, Twitter ecc …

La maggior parte delle persone utilizza proprio la piattaforma Youtube per caricare i propri video.

I video che troverete in Youtube sono diversi e di ogni genere, milioni di video caricati su una piattaforma che somiglia ormai a una montagna gigante.

Caricare video su youtube non significa diventare uno Youtuber, ma essere semplicemente una persona che decide di sponsorizzarsi in modo gratuito anche lì.

Come sapete poi diventare uno YouTuber oggi è di moda, ma se volete veramente monetizzare un video non occorre esserlo per forza.

Uno dei modi per guadagnare con video su Youtube può essere questo:

Vendere le proprie conoscenze su Youtube, per qualsiasi ambito.

Per esempio se siete bravi nel digital marketing, potete proporre un abbonamento mensile del valore di 100 euro per esempio al vostro canale youtube.

Questo metodo potrebbe essere un modo alternativo per monetizzare i vostri video.

Ma non è l’unico! E’ possibile anche vendere i vostri video.

Quando il vostro canale raggiungerà un alto numero di seguaci, potrete iniziare a pensare di vendere i vostri video.
Se nessuno vede i vostri video è ovvio che mai nessuno mai li comprerà.
Mentre visto che esistono diversi blog che spiegano come ottenere abbonati su YouTube, potrete anche iniziare a farci un pensierino.

Un altro modo per guadagnare può essere creare un video su come fare qualsiasi cosa e allo stesso tempo promuovere un prodotto o un servizio. Questo metodo è utilizzato da molti utenti professionisti ed è una cosa che funziona molto bene.
Ad esempio esistono molti cuochi che insegnano come fare determinate ricette e al contempo vendono i prodotti che utilizzano per prepararli.
Questo può riguarda sia alimenti che elettrodomestici per esempio.

Da qui potrete allacciare il discorso delle affiliazioni.

Infatti, potrete fare delle recensioni sui prodotti e nella descrizione video mettere il link di affiliazione.

L’obiettivo finale è praticamente quello di ricevere una commissione.

Per esempio puoi inserire corsi video e mostrarli alle persone che pagheranno per vederli.

I modi per vendere video e fare soldi sono tanti e ci sono anche altri modi per vendere rispetto a quelli presentati.

Ma quelli che vi abbiamo spiegato oggi sono sicuramente i più utilizzati nel web.

In conclusione possiamo confermarvi che il video sicuramente è un ottimo strumento da utilizzare in tantissimi settori.
Per vendere e aumentare le vendite della vostra attività è una buonissima strategia.

Potrete iniziare chiedendo informazioni ad esperti di marketing, sicuramente sapranno indirizzarvi al meglio.
Dopodiché voi, in prima persona, potete sicuramente portare avanti il progetto video autonomamente.

A questo punto non vi resta che trovare il modo migliore per farlo!

Abbiamo trovato online una guida davvero utile per chi sta cercando un modo per guadagnare online magari lavorando comodamente da casa, la trovate al seguente link: Guida per lavorare da casa di Millionaireweb.it.

Investire nella pompa di calore ibrida

Prima di investire nella pompa di calore è giusto valutare i pro e contro di questo sistema.

Sicuramente installando un apparato ibrido si avrà il vantaggio di poter utilizzare la fonte energetica più adatta al momento del bisogno. Se si possiede, ad esempio, una caldaia a condensazione integrata alla pompa di calore, si potrà decidere di optare per l’una o per l’altra, quindi, potrà capitare che una volta si potrà consumare il gas metano e, invece, in un’altra occasione si potrà consumare l’elettricità in funzione delle condizioni climatiche esterne.

Perciò con il termine ibrido si sta indicando un insieme di due diverse tecnologie che sono in grado di funzionare sia in maniera alternata che contemporaneamente. In questo modo si arriva alla piena efficenza per quanto riguarda il fabbisogno della casa, sia per il riscaldamento che per l’erogazione dell’acqua calda. In questo modo diminuiscono di molto i costi energetici e le emissioni.

Quindi la caratteristica principale di questo impianto è che sono presenti generatori di calore sostenuti da differenti fonti di energia, generalmente si tratta di una fonte rinnovabile e di un combustibile fossile come, ad esempio, una pompa di calore aria-acqua con una caldaia a gas a condensazione.

Per capire se il sistema ibrido fa al proprio caso si consiglia di affidarsi a tecnici professionisti che siano in grado di dare dei giusti consigli.

Il fatto è che si sta parlando comunque di un impianto abbastanza complesso che per essere installato e per funzionare in modo più soddisfacente ha bisogno di specifiche condizioni.

Il Business delle Escort o accompagnatrici a Bari

La città di Bari situata nella parte centrale della Puglia su di un territorio dominato dalle Murge, si divide in due zone: il nord barese e il sud barese.

I centri popolati di Bari sono Altamura, Bitonto, Corato, Gravina in Puglia, Molfetta, Alberobello, Castellana Grotte, Noci, Locorotondo e Putignano. Oltre al mare le bellezze di questa terra sono legate alle bellissime ragazze accompagnatrici, stupende e assolutamente reali.

Escort: Accompagnatrici, Bellissime ragazze da conoscere

Sono belle, simpatiche, allegre, sensuali che amano e sanno farsi amare dagli uomini, a cui sanno dare grandi emozioni e meravigliosi momenti di dolcezza e passionalità.

Sono qui per conoscere persone interessanti con cui condividere bei momenti di intimità, in ambienti accoglienti ed eleganti, non sono per tutti ma solo per chi vuole il meglio da una vera donna reale, ardente di passione.

“Se vuoi vivere follemente la passione in ogni sua forma, il tempo che trascorrerai con loro sarà indimenticabile.”

Perché Nouvalis.it in zona a Bari?

Perché vogliamo offrirti solo il meglio in tema di escort a Bari e perché il nostro sito verifica e garantisce le inserzioni raccogliendo esclusivamente le categorie delle professioniste del piacere e dell’intrattenimento. In altre parole, Nouvalis.it è il meglio nel panorama delle inserzioni di escort, in qualsiasi zona di Bari ti trovi, potrai scegliere le ragazze migliori ed intriganti per trascorrere momenti di puro relax.

Nouvalis.it è il punto di riferimento per chi è alla ricerca di una escort a Bari.

Vedi la sezione riservata ad Annunci Escort Bari. Nouvalis.it offre anche bellissimi ed eleganti accompagnatrici nelle maggiori città italiane, come la sezione dedicata agli annunci Escort, oppure le migliori Escort Milano.

A seguire alcuni articoli dei quali consigliamo la lettura: 

http://www.leggerifiutizero.it/il-mercato-del-sesso-online-in-italia-pubblicita-legali-miliardi-di-euro-non-tassati-e-nessuna-regolamentazione-per-le-lavoratrici/

http://www.giornaledellumbria.it/escort-online-un-business-enorme-e-sempre-in-crescita-ecco-perche-e-legale/